Sito di Zappetta Gialla sull'Oro.

Vai Home page   Vai al Sommario

 

 

E' un Sito sull'oro con centinaia di pagine utili alle vostre ricerche e dispone anche di Facebook per dialogare ecc. Per la Posta in generale: ho sostituito la mia precedente pagina Facebook (si può ancora consultarla, ma non più scriverci) con una nuova in formato Gruppo, la cui iscrizione è assolutamente gratis e dove potrete inserire domande o argomenti aggiungendo vostri "post", oppure rispondere e dialogare in quelli di altri già presenti.

Per la Posta particolare, invece, cioè dialoghi privati ed esclusivi con giornalisti, enti, collaboratori scrivetemi qui

IMPORTANTE: se nel vostro schermo la tabella centrale, testi ed altro li vedete troppo piccoli potete ingrandire tenendo premuto il tasto Ctrl e cliccando su + o -

 

Info varie

 

 

pubblicazione di Miniere d'Oro(2003) web.tiscali.it/minieredoro(2004) www.minieredoro(2006 / 2023)

 

 

Sezioni principali di questo Sito:

Miniere d'Italia

La Valle d'Ayas

Giuseppe Pipino

Il deposito di oro alluvionale italiano

Italia fiumi con oro

Imparare a cercarlo

Attrezzi necessari

Pulizia dei minerali

E' oro? e tipi di oro

Le Leggi sulla ricerca

I cercatori d'oro

Storia oro Italia

I minerali in genere

Club, gare e mostre

Pagina guida per ricerche scolastiche

Oro nel mondo

I vostri racconti

Collaboratori e corrispondenti

   

Queste 7 pagine sono state realizzate dopo aver ricevuto un eccellente "studio pratico" amatoriale sulla ricerca dell'oro realizzato dai collaboratori Marco Abbondanza, Enrico Bilancioni, Mauro Tagliavini; mi è stato gentilmente inviato dagli stessi autori e laddove necessario vi ho intervenuto per adeguarlo al Sito.

 

 

“LA FEBBRE DELL’ORO”

  Pratiche di ricerca e raccolta:

 Associazioni, indirizzi utili, bibliografia e descrizione in breve degli autori di queste sei pagine.

 

  

Associazioni. 

I cercatori iscritti in diverse associazioni locali a loro volta aderiscono alla Federazione Italiana Cercatori d’Oro che ha la propria sede a Predosa (AL), presso la locale sede del Museo Storico dell’Oro Italiano di cui è fondatore il Prof. Giuseppe Pipino, studioso di grande competenza e autore di numerosi trattati sull’argomento. L’Associazione promuove tutto ciò che riguarda la ricerca, lo studio dell’oro comprese le antiche pratiche di raccolta  organizzando manifestazioni a scopo scientifico e di svago. Le federazioni nazionali di ciascun paese fanno a loro volta capo alla World Gold Panning Association, organo internazionale che ogni anno organizza campionati mondiali specialistici.

   

Indirizzi utili.

- www.travaglini.tripod.com : il sito della nostra Associazione; 

- www.minieredoro.it  :  il sito ufficiale di “Zappetta Gialla”; è un sito molto specializzato e  approfondito per la ricerca dell’oro dotato anche di spazio face-book per dialoghi ecc.; 

- www.oromuseo.com :  il sito del “Museo storico dell’oro italiano” dove è disponibile un grande catalogo di pubblicazioni e documenti per la ricerca dell’oro e altre iniziative del  fondatore: Prof. Pipino;   

- geologia.com : portale professionale dedicato alla geologia e mineralogia;

- www.faden.it : sito professionale sul quarzo; 

- www.ssi.speleo.it : sito ufficiale della Società Speleologica Italiana che è di riferimento per tutto quello che riguarda il mondo sotterraneo; 

- www.mineralweb.net : sul quale è possibile trovare diversi siti mineralogici; 

- www.varasc.it  : sito molto bello sulla Val d’Ayas e la Comunità Montana dell’Evancon (zona  Valdostana aurifera per eccellenza) al quale collabora il riminese Luca Zavatta  dell’”Escursionista .it” (cartografia specializzata con sede in Rimini); 

- www.escursionista.it : sito di riferimento per la cartografia e bibliografia specializzata per ricerche ed escursioni del riminese Luca Zavatta; 

- www.regione.emilia-romagna.it/geologia : sito della regione per il  servizio geologico e sismico dei suoli con ampia consultazione geologica, cartografica anche interattiva-on line; 

- www.geologiaeturismo.it.

- www.detectorcenter.com : EB Elettronica via del lavoro, 4 (zona industr.) Montaletto di Cervia (RA) Tel. 0544-965378. Interessante sito per eventuali acquisti kit ricerca oro alluvionale (3 kit diversi, compresi batea, setaccio, piccozzino ecc.) o eventuale acquisto metal-detector.

                    

                           Bibliografia

                                                        utilizzata.

 

-Giuseppe Pipino:     “Oro, miniere, storia”           

-Giuseppe Pipino:     “Le valli dell’oro”                

-Giuseppe Pipino:     “La raccolta dell’oro nei fiumi della pianura padana”

-Ottavio Lora:         “Oro, dove cercarlo, come trovarlo” 

-Autori vari:           “Testi, articoli, approfondimenti, itinerari, suggerimenti e   quanto presente sul sito “www.minieredoro.it” ;

-Giuseppe Tanelli:    “La geologia dei giacimenti auriferi” “Scientific American”, (maggio1992); 

- Lora e Pellizzone:  “Sulla ricerca dell’oro alluvionale nel bacino dell’Orco in    Piemonte”

-Giuseppe Pipino:     “I giacimenti auriferi e la pesca dell’oro nella val Padana” , notiziario di mineralogia e paleontologia  n° 51 (aprile 1987);

-Giuseppe Pipino:    “L’oro della Bessa”  Not. di mineralogia e paleontologia n° 75 (Febb. 1996)

 

-Antonio Veggiani:  “L’interesse geologico dei conglomerati pliocenici di Monteluro e Monte Peloso nel territorio di Tavullia”;

-Selli Raimondo:    “Il bacino del Metauro-Rocce eruttive e metamorfiche”.

 

           

Gli autori di queste sei pagine

I cercatori Marco, Mauro, Enrico ognuno specializzato nel proprio campo: studio, ricerca, idee, progettazione, costruzione, foto, organizzazione, logistica, insieme ad una fattiva collaborazione delle proprie famiglie, hanno reso possibile l’attività, i risultati fin qui ottenuti e il presente lavoro. Gli stessi rivolgono un particolare ringraziamento a tutti coloro che hanno fornito consigli e  supporto nelle varie specializzazioni per finalizzare e valorizzare l’attività svolta. 

Chi ha scritto:

Marco Abbondanza 

(Revisionato, riordinato e pubblicato in rete da Zappetta Gialla)

 

 

   

Una pausa durante una spedizione geologica/naturalistica 

nei pressi del torrente Fanante-Perticara (RN) 16-05-2009.  

Da sx: Enrico Bilancioni, Marco Abbondanza, Mauro Tagliavini. 

  

bullet

Marco Abbondanza (e-mail) nato a Rimini il 18-12-1958, capostazione RFI-F.S., da sempre si occupa di scienze astronomiche, scienze della terra e scienze naturali nei loro aspetti teorici e sul campo per ampliare le proprie conoscenze. Si interessa di escursionismo, di territorio, fotografia, ricerche cartografiche e bibliografiche. Fortemente motivato alla divulgazione di tali materie per poter trasmettere al prossimo con entusiasmo, le proprie esperienze.    

bullet

Enrico Bilancioni nato a Rimini il 22-03-1958,  commerciale Telecom, da sempre si occupa di fotografia naturalistica/paesaggistica, attività escursionistica e conoscenza del territorio. Si interessa di alcune discipline di scienze naturali e dell’aspetto logistico/organizzativo in tutte le uscite del gruppo. Particolarmente motivato verso le attività di carattere culturale, scientifico e naturalistico. 

bullet

Mauro Tagliavini nato a Faenza il 17-01-1958, tecnico Telecom, da sempre si occupa di meccanica, elettronica, fotografia, astronomia e scienze della terra. In ambito di tali discipline progetta, realizza e testa tecnologie atte all’ottimizzazione della ricerca effettuata. Particolarmente motivato verso le attività  di carattere culturale, scientifico e tutto ciò che stimoli curiosità, creatività, ricerca e contatto con la natura

                                                                                      Rimini, lì 19-09-2011

 

 Vai all'indice di questa relazione.              Vai a inizio di  Imparare A Cercarlo.

 

 

All contents copyright
© 2003--2023 VDA
All rights reserved.
No portion of this service may be reproduced in any form.

Posta in generale: ho sostituito la mia precedente pagina Facebook (si può ancora consultarla, ma non più scriverci) con una nuova in formato Gruppo, la cui iscrizione è assolutamente gratuita e dove potrete inserire domande o argomenti aggiungendo vostri "post", oppure rispondere e dialogare in quelli di altri già presenti. Posta particolare: per dialoghi privati (giornalisti, istituti ecc.) scrivetemi invece qui.

Indicazioni stradali con Google

Puoi collaborare inviando materiale generico o resoconti di esperienze personali: le schede riporteranno il tuo nome  (vedi qualche esempio).

Per la Rete. Oltre alle conseguenze nelle quali spesso s’incorre, tipo intervento da parte di terzi legittimamente interessati (un esempio), copiare o utilizzare contenuti d’altri siti porta quasi sempre a risultati screditanti per il proprio lavoro, soprattutto nel caso il materiale fosse tratto da web ben conosciuti e molto visitati i cui utenti, nel caso appunto ravvisassero (accidentalmente?) il contesto di cui sopra, considererebbero detta scopiazzatura come rivelatore della mancanza di buon gusto oltre che di idee nei confronti del gestore del sito in “odor” di plagio . In ogni caso si tratterebbe di un gesto che, al di la delle apparenze iniziali, non offrirebbe al proprio web alcuno sviluppo positivo per il semplice motivo che non è generato da un’azione costruttiva bensì passiva.  A mio modesto avviso, un sito per risultare interessante deve avere una propria personalità nella scelta dei contenuti e nel modo in cui questi vengono presentati: meglio ancora se caratterizzato da alcune informazioni non  facili da reperire. Altro che copiare da altri siti. Per il cartaceo. Talvolta vengo a sapere che qualcuno ha utilizzato paragrafi del sito nella stesura di qualche suo lavoro su cartaceo (libri ecc.): non mi riferisco certo ai seri scrittori e giornalisti che con una comune richiesta di autorizzazione via e-mail (la concedo sempre, salvo particolarismi) mi appagano anzi di soddisfazione per quanto concerne la mia attività in rete (e ciò mi basterebbe), ma piuttosto alle persone che pubblicano il contesto non solo senza chiedermene per semplice formalità il consenso, ma addirittura senza la buona educazione di citare, nel prodotto finito, il fatto di avere in qualche misura attinto anche dalle mie pagine. Non riporto per esteso le credenziali dei "maldestri autori" dei quali mi sono finora accorto perché ritengo che i loro nomi (e pubblicazioni annesse) non meritino qui di essere "pubblicizzati" in alcun modo, cioè esattamente al contrario e nel rispetto di come invece solitamente mi comporto con tutte le persone che mi contattano in simili circostanze e delle quali in seguito io segnalo appunto con piacere (è nell'interesse informativo del sito) la pubblicazione che li riguarda. Insomma, una questione d'impostazione e correttezza reciproca che tra l'altro può solo agevolare entrambi.