Sito di Zappetta Gialla sull'Oro.

Vai Home page   Vai al Sommario

 

 

E' un Sito sull'oro con centinaia di pagine utili alle vostre ricerche e dispone anche di Facebook per dialogare ecc. Per la Posta in generale: ho sostituito la mia precedente pagina Facebook (si può ancora consultarla, ma non più scriverci) con una nuova in formato Gruppo, la cui iscrizione è assolutamente gratis e dove potrete inserire domande o argomenti aggiungendo vostri "post", oppure rispondere e dialogare in quelli di altri già presenti.

Per la Posta particolare, invece, cioè dialoghi privati ed esclusivi con giornalisti, enti, collaboratori scrivetemi qui

IMPORTANTE: se nel vostro schermo la tabella centrale, testi ed altro li vedete troppo piccoli potete ingrandire tenendo premuto il tasto Ctrl e cliccando su + o -

 

Ricerca dell'oro in Sud Africa

 

 

pubblicazione di Miniere d'Oro(2003) web.tiscali.it/minieredoro(2004) www.minieredoro(2006 / 2023)

 

 

Alcuni appunti disimpegnati sulla situazione aurifera nel Mondo.

 

Di Bruce Cairncross & Carl R. Anhaeusser

             Libera traduzione di Dina Negri.

 

     

L'oro in Sud Africa fu estratto in tempi pre-europeistici da tribù indigene. La maggior parte dell'Oro venne usato per scopi ornamentali; oggetti d'arte e gioielli in Oro sono stati trovati a Mapungbuwe vicino a Messina alla frontiera con lo Zimbawe e a Klipwal nel Transvaal sud-orientale. Per ben oltre cento anni l'Oro venne estratto nella Repubblica del Sud Africa. Il ritrovamento di gran lunga più significativo é quello del Golgfield (campo aurifero) Witwatersrand, che ha contato per circa il 98% di tutto l'Oro prodotto nel paese. Il nome Witwatersrand deriva dagli affioramenti (vene superficiali) a mò di cresta, di quarziti bianche che si estendono parallelamente al margine del bacino e hanno il nome "White Waters Ridge". Le rocce conglomerate, del tipo a giacimento alluvionale (def.), di Witwatersrand, dalla loro scoperta nel 1886 hanno prodotto più di 40000 tonnellate d'Oro, portando così il Sud Africa al primo posto fra i produttori mondiali di Oro. Le altre località aurifere, come Barberton e Pilgrim's Rest sono molto più piccole; qui l'Oro viene estratto dai solfuri inclusi nelle vene di  quarzo. E' stato anche stimato un notevole quantitativo di Oro Alluvionale (def.). La maggior parte del Barberton Mountain Land consiste in una catena ad arco di pietra verde che é unica dal punto di vista geologico. La scoperta e lo sviluppo dei vari depositi auriferi nella zona Transvaal, come ad esempio Eesteling, Lydenburg, Pilgrim's Rest e Barberton precedettero il ritrovamento del conglomerato di Witwatersrand.

 

Foto per gentile concessione di visitatore del sito. 

 
Le storie di queste prime scoperte e degli sviluppi minerari, alcuni dei quali erano stati condotti in maniera assolutamente primitiva, ci raccontano dei giorni pionieristici quando le fortune si vincevano e si perdevano, dei tempi di "boom" che andavano e venivano; comunque i lavori di estrazione in molti dei primi luoghi di scavo continuano anche ai giorni nostri. A Witwatersrand, in alcune delle miniere più profonde del mondo, che si spingono infatti sino a 3500 m. al di sotto della superficie, vengono impiegate delle tecniche minerarie uniche nel loro genere e che furono sviluppate proprio per queste condizioni (dal punto di vista minerario) particolari. I campioni auriferi di provenienza Witwatersrand sono relativamente rari: in questo giacimento L'Oro, o si trova finemente disseminato nel terreno ghiaioso o lo si trova associato con solfuri, di solito Pirite, ed anche con Carbone. Furono però rinvenuti grossi campioni di Oro Nativo che si generarono con la rimobilizzazione e ricristallizzazione dell'Oro già presente negli strati. Al contrario, gli altri luoghi di estrazione della regione Transvaal hanno prodotto alcuni esemplari eccellenti di Oro Nativo. La maggior parte di questi campioni venne, alla fine, macinata, ma alcuni sono "sopravvissuti" fino ai nostri giorni. Infine, anche il metodo di ricerca dell'Oro con la padella, in queste località montagnose riesce a dare gratificazioni anche oggigiorno. 

RIASSUMENDO

L'Oro viene estratto in Sud Africa da oltre un secolo. La maggior parte di questo prezioso metallo, più di 40000 tonnellate, é stato ricavato da conglomerati di rocce dei campi auriferi Witwatersrand, dove la produzione di miniere individuali  spesso supera il ricavato nazionale di interi paesi. Da questi depositi é raro che si ricavino campioni notevoli, comunque vi sono esemplari che sono stati conservati. Sono stati anche trovati grossi campioni di Oro cristallizzato e pepite in altre regioni produttive del paese, in particolare nelle aree di Barberton e Pilgrim's Rest. Anche la classica ricerca amatoriale con la Batea , Canaletta etc. (def) può dare nelle zone appropriate eccellenti risultati.

 

 

 

 

 

 

 

 

Approfondimenti di questa pagina

 

barberton
provincia del capo  storia
Sudafrica storia Transvaal
Tanzania vostro racconto
witwatersrand