Sito di Zappetta Gialla sull'Oro.

Vai Home page   Vai al Sommario

 

 

E' un Sito sull'oro con centinaia di pagine utili alle vostre ricerche e dispone anche di Facebook per dialogare ecc. Per la Posta in generale: ho sostituito la mia precedente pagina Facebook (si può ancora consultarla, ma non più scriverci) con una nuova in formato Gruppo, la cui iscrizione è assolutamente gratis e dove potrete inserire domande o argomenti aggiungendo vostri "post", oppure rispondere e dialogare in quelli di altri già presenti.

Per la Posta particolare, invece, cioè dialoghi privati ed esclusivi con giornalisti, enti, collaboratori scrivetemi qui

IMPORTANTE: se nel vostro schermo la tabella centrale, testi ed altro li vedete troppo piccoli potete ingrandire tenendo premuto il tasto Ctrl e cliccando su + o -

 

Leggi nei parchi

 

 

pubblicazione di Miniere d'Oro(2003) web.tiscali.it/minieredoro(2004) www.minieredoro(2006 / 2023)

 

 

 

1) PARCHI PIEMONTE

 

Parco delle Capanne di Marcarolo. Queste le importanti informazioni al merito inviatemi  dal corrispondente del sito Andrea: "...se disponi della licenza della regione Piemonte puoi cercare oro anche in quei torrenti che transitano per il parco delle capanne: quando telefonai direttamente all'ente parco mi dissero (però è solo una dichiarazione verbale) che potevo cercare oro e minerali entro i quantitativi prescritti dalla legge regionale poichè detta legge, essendo emanata appunto dalla regione, era di per se stessa una autorizzazione alla ricerca ed alla campionatura. Diversamente, se si nutrissero dubbi, si può ottenere anche un permesso speciale facendone richiesta all'ente parco (sito ufficiale in rete).

E' invece assolutamente vietato entrare nelle miniere abbandonate della Lavagnina poichè (strano ma vero) in esse vivono dei pipistrelli protetti. Comunque in questo periodo, a meno che uno non cammini per molte ore per aggirare l'ostacolo, non si può andare alle miniere a causa dei lavori di sistemazione del livello di sfioro della diga che precludono il passaggio. Aggiornamento! Oggigiorno (dal 2012 all'oggi) la ricerca dell'oro nell'ambito territoriale di questo Parco non è più consentita, o meglio è vincolata da leggi al merito: l'approfondimento qui a destra riporta in misura ben definita le "info" fondamentali sulla situazione.

 

Riserva Naturale Torrente Orba: E' divenuto zona vietata (in tutta la sua parte migliore, cioè partendo da Silvano d’Orba e proseguendo verso nord) fino a data da destinarsi. Infatti ho scambiato (Lorenzo) alcune e-mail con il Dott. Pipino ed una di quelle che ho ricevuto (a settembre 2014) era del seguente tenore: “Purtroppo tutto il basso Orba è entrato a far parte di un SIC sito di importanza europea, in cui era interdetta ogni attività a meno di non presentare, ogni volta, una specie di valutazione ambientale. Questo perché alcuni adoperavano delle pompe a motore. Ne aveva scritto anche il Secolo XIX. Dopo trattative col Parco (che è anche responsabile del SIC) sono riuscito (Pipino) ad ottenere che vengano riservate aree in cui esercitare la pesca dell'oro in maniera "storica", senza motori e con poche regole per mettere a posto eventuali buchi e spostamenti di sassi. Ho appena ricevuto il decreto di accettazione della proposta, ma dicono, debbono delimitare le aree e mettere gli appositi avvisi".

In seguito a un mio (Z.G.) ulteriore contatto, il dott. Pipino mi ha precisato che "attualmente il Parco ha accolto e recepito un breve regolamento proposto dall'ASSOCIAZIONE VAL D'ORBA, da applicarsi a due aree in cui sarà consentita la raccolta: aree da definire e da indicare con apposite segnalazioni". Aggiornamento: sono state definite le aree per la ricerca (approf. qui a destra), con tanto di "segnaletica" in loco per distinguerle: il tutto è stato presentato, formalmente, il 2 giugno (2015) alla Cascina Merlatetta di Casalcermelli e nell'occasione si allestì una mostra, in collaborazione con l'ente Parco, sulla raccolta dell'oro nell'Orba (tradizione storica, tutela ambientale e ricerca amatoriale).

 

Parco del Ticino (lato piemontese). E' il fiume stesso a dividere geograficamente, per sponda, le competenze che lo riguardano: se sulla riva lombarda le regolamentazioni al merito interessano anche parte del proprio immediato entroterra, la giurisdizione del Parco piemontese del Ticino  invece (cioè questa) riguarda esclusivamente l'alveo fluviale. Detta competenza interessa un'area occupata da undici comuni sequenziali che iniziano da nord con Castelletto Sopra Ticino per proseguire con Varallo Pombia, Pombia, Marano Ticino, Oleggio, Bellinzago Novarese, Cameri, Galliate, Romentino, Trecate, ed infine concludersi a sud con Cerano.

Le leggi. Per il parco Piemontese del Ticino si fa riferimento alla Legge regionale 30 Marzo 1992 n°19 "Norme per l'utilizzo e la fruizione del parco naturale della valle del Ticino"; il suo Articolo 25 definisce l'utilizzo delle risorse naturali dell'alveo, vedine il punto 5. L’articolo non contempla la raccolta dell’oro. Ad esempio, per raccogliere tronchi portati dal fiume vi serve un permesso, per l’oro no. Le guardie della sede piemontese del parco mi dicono (informazione del corrispondente del sito Giuliano Fois) che si può raccogliere l’oro tenendo presenti tutte le altre norme riguardo al transito sull’alveo, tipo non può passare nessun mezzo meccanico o natante. Per approfondimenti il regolamento è disponibile a www.parcoticino.it

Allego qui a seguire anche le righe utili di una mail ricevuta (2009): <<...L'Ente Parco del Ticino, nel proprio regolamento, non menziona la ricerca dell'oro, ma solo la raccolta di sassi quarziferi e di legna "morta". Pertanto una "guardiaparco" non potrà appioppare multe a chi cerca oro, purchè ovviamente non siano utilizzati mezzi meccanici. Insomma, se arriva la guardia regionale esige l'esibizione del permesso, mentre la guardiaparco no>>. In sostanza, per non correre rischi ed essere esattamente in regola, siccome ci si trova in Piemonte è meglio iscriversi all'albo regionale (seguendo la semplice e sbrigativa procedura descritta nella pagina precedente), visto che questo fattore è valido per qualsiasi località situata in questa regione italiana. Sulla sponda lombarda la ricerca è invece del tutto libera.

 

2) PARCHI LOMBARDIA

 

Parco Adda Nord (qui riportato nelllo schizzo) e Parco Adda Sud. parcoadda sud Questi parchi si  sviluppano lungo il corso fluviale omonimo occupandone entrambe le sponde, nonché parte dei rispettivi entroterra. Il territorio geografico e giuridico del primo inizia a settentrione nei pressi del lago di Lecco e "scende" seguendo il corso del fiume sino al comune di Truccazzano, dove comincia (comune di Rivolta d'Adda) l'area che è invece interessata dal parco Adda Sud. Quest'ultimo, da lì si occupa di tutto il tratto rimanente fino a confluire nel Po (comune Crotta d'Adda). Le Leggi. Se si va a scartabellare nel Testo Unico delle Leggi Regionali, in materia di parchi e precisamente sotto la voce Parco Adda Nord , ci sono alcune righe che purtroppo per noi cercatori amatoriali non lasciano spazio a dubbi e le riporto qui a seguire: divieto di aprire e sfruttare cave, miniere ed effettuare escavazioni in alveo fatti salvi gli interventi di regimazione idraulica; divieto di raccogliere minerali e fossili, se non per motivi di ricerca scientifica, autorizzata dall'ente gestore;

Per quanto riguarda invece l'area del Parco Adda Sud, nel Testo Unico delle Leggi Regionali sopra accennato (puoi leggerlo per per esteso cliccando qui) non ho trovato regolamentazioni particolari al merito, ma questo probabilmente non significa molto perché mi i è stato gentilmente comunicato (2008) da un utente del sito il quale si era appunto interessato alla questione contattando direttamente l'ente di competenza, di aver ricevuto la seguente risposta:<< Faccio seguito alla sua richiesta di informazioni in merito alla ricerca dell'oro a livello hobbistico sul fiume Adda per comunicare che essendo il fiume inserito nel Parco Naturale dell'Adda approvato con L.R. n. 35/2004, tale attività non è consentita >>.

distinti saluti     Geom. Renato Comi (responsabile del servizio pareri e autorizzazioni del Parco).

Parco del Ticino (sponda lombarda). Per il parco del Ticino si fa riferimento alla Legge regionale 30 Marzo 1992 n°19 "Norme per l'utilizzo e la fruizione del parco naturale della valle del Ticino"; il suo Articolo 25 definisce l'utilizzo delle risorse naturali dell'alveo, vedine il punto 5. L’articolo non contempla la raccolta dell’oro. Ad esempio, per raccogliere tronchi portati dal fiume vi serve un permesso, per l’oro no. Le guardie della sede piemontese del parco mi dicono che si può raccogliere l’oro tenendo presenti tutte le altre norme riguardo al transito sull’alveo, tipo, non può passare nessun mezzo meccanico o natante. Per approfondimenti il regolamento è disponibile a www.parcoticino.it. E' interessante notare una cosa e cioè il fatto che trovandoci in questo caso sulla sponda lombarda del fiume, non occorre alcun permesso specifico, mentre nel caso si fosse sulla sponda opposta, essendo quest'ultima in territorio piemontese, abbiamo già visto che le cose cambierebbero.

 

 Elenco dei Parchi nazionali e regionali in Italia aggiornato al 2013, con link al loro Sito, (non a mie pagine).

 

Parchi Nazionali:

bullet

Abruzzo, Lazio e Molise

bullet

Alta Murgia

bullet

Appennino Lucano - Val d'Agri - Lagonegrese

bullet

Appennino Tosco-Emiliano  

bullet

Arcipelago di La Maddalena

bullet

Arcipelago Toscano

bullet

Asinara

bullet

Aspromonte

bullet

Cilento e Vallo di Diano

bullet

Cinque Terre

bullet

Circeo

bullet

Dolomiti Bellunesi

bullet

Foreste Casentinesi / Monte Falterona / Campigna

bullet

Gargano

bullet

Gennargentu e Golfo di Orosei

bullet

Gran Paradiso

bullet

Gran Sasso e Monti della Laga

bullet

Majella

bullet

Monti Sibillini

bullet

Pollino

bullet

Sila

bullet

Stelvio

bullet

Val Grande

bullet

Vesuvio.

 

Parchi regionali:

Valle d'Aosta:

Parco naturale del Mont Avic

Piemonte:

bulletParco naturale Alta Valsesia
bulletParco naturale dei laghi di Avigliana
bulletParco naturale dei Lagoni di Mercurago
bulletParco naturale del Bosco delle Sorti della Partecipanza di Trino
bulletParco naturale del Gran Bosco di Salbertrand
bulletParco naturale del Monte Fenera
bulletParco naturale del Sacro Monte di Crea
bulletParco naturale del Marguareis
bulletParco naturale della Collina di Superga
bulletParco naturale della Val Troncea
bulletParco naturale della Valle del Ticino
bulletParco naturale delle Capanne di Marcarolo
bulletParco naturale delle Lame del Sesia
bulletParco naturale di Rocchetta Tanaro
bulletParco naturale di Stupinigi
bulletParco naturale Orsiera - Rocciavrè
bulletParco naturale dell'Alpe Veglia e dell'Alpe Devero
bulletParco naturale delle Alpi Marittime
bulletParco naturale di interesse provinciale del Lago di Candia
bulletParco regionale La Mandria
bulletParco fluviale Gesso e Stura

Lombardia

bulletParco regionale dell'Adamello
bulletParco dell'Adda Nord
bulletParco dell'Adda Sud
bulletParco Alto Garda Bresciano
bulletParco del Bernina, del Disgrazia, della Val Masino e della Val Codera
bulletParco naturale Bosco delle Querce
bulletParco del Campo dei Fiori
bulletParco dei Colli di Bergamo
bulletParco della Grigna Settentrionale
bulletParco delle Groane
bulletParco del Livignese
bulletParco agricolo Sud Milano
bulletParco regionale del Mincio
bulletParco naturale del Monte Barro
bulletParco regionale di Montevecchia e della Valle di Curone
bulletParco Nord Milano
bulletParco del Monte Netto
bulletParco dell'Oglio Nord
bulletParco dell'Oglio Sud
bulletParco delle Orobie Bergamasche
bulletParco delle Orobie Valtellinesi
bulletParco della Pineta di Appiano Gentile e Tradate
bulletParco del Serio
bullet

Parco Spina Verde di Como

bulletParco regionale della Valle del Lambro
bulletParco naturale lombardo della Valle del Ticino

Trentino-Alto Adige

bulletProvincia autonoma di Trento
bulletParco naturale provinciale dell'Adamello-Brenta
bulletParco naturale Paneveggio - Pale di San Martino
bulletProvincia autonoma di Bolzano
bulletParco naturale Dolomiti di Sesto
bulletParco naturale Vedrette di Ries - Aurina
bulletParco naturale Puez Odle
bulletParco naturale Monte Corno
bulletParco naturale dello Sciliar
bulletParco naturale Fanes - Sennes e Braies
bullet

Parco naturale Gruppo di Tessa

Veneto

bulletParco regionale dei Colli Euganei
bulletParco regionale del Delta del Po (Veneto)
bullet

Parco naturale delle Dolomiti d'Ampezzo

bulletParco naturale regionale del Fiume Sile
bulletParco naturale regionale della Lessinia
bulletParco regionale di interesse locale Civiltà delle Rogge

Friuli Venezia Giulia

bulletParco naturale delle Dolomiti Friulane
bulletParco naturale delle Prealpi Giulie

Liguria

bulletParco naturale regionale dell'Antola
bulletParco naturale regionale dell'Aveto
bulletParco naturale regionale del Beigua
bulletParco naturale regionale di Bric Tana
bulletParco naturale regionale di Porto Venere
bullet

Parco naturale regionale di Montemarcello - Magra

bulletParco naturale regionale di Piana Crixia
bulletParco naturale regionale di Portofino

Emilia-Romagna

bulletParco fluviale regionale del Taro
bulletParco fluviale regionale dello Stirone
bulletParco naturale regionale dei Boschi di Carrega
bulletParco regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell'Abbadessa
bulletParco regionale dei Sassi di Roccamalatina
bulletParco regionale del Corno alle Scale
bulletParco regionale del Delta del Po (Emilia-Romagna)
bulletParco regionale dell'Alto Appennino Modenese
bulletParco regionale dell'Alto Appennino Reggiano (Gigante)
bulletParco regionale delle Valli del Cedra e del Parma
bulletParco regionale dell'Abbazia di Monteveglio
bulletParco regionale dei laghi Suviana e Brasimone
bulletParco regionale storico di Monte Sole
bulletParco regionale della Vena del Gesso Romagnola – non incluso nell'EUAP
bulletParco fluviale del Panaro (in via di costituzione [1])

Toscana

bulletParco naturale della Maremma
bulletParco naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli
bulletParco naturale regionale delle Alpi Apuane

Marche

bulletParco naturale regionale del Monte San Bartolo
bulletParco naturale regionale del Sasso Simone e Simoncello
bulletParco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi
bulletParco regionale del Conero

Molise

bulletParco regionale agricolo storico dell'olivo di Venafro

Umbria

bulletParco del Monte Cucco
bulletParco del Monte Subasio
bulletParco del Lago Trasimeno
bulletParco di Colfiorito
bulletParco fluviale del Nera
bulletParco fluviale del Tevere

Lazio

bulletParco dell'Inviolata
bulletParco naturale regionale dell'Appennino - Monti Simbruini
bulletParco regionale dei Castelli Romani
bulletParco regionale naturale dei Monti Lucretili
bulletParco naturale regionale Appia antica
bulletParco naturale di Veio
bulletParco naturale dei Monti Aurunci
bulletParco naturale regionale del complesso lacuale di Bracciano - Martignano
bulletParco regionale Marturanum
bulletParco regionale di Gianola e del Monte di Scauri
bulletParco urbano dell'antichissima Città di Sutri
bulletParco regionale Riviera di Ulisse – non incluso nell'EUAP

Abruzzo

bulletParco regionale naturale del Sirente - Velino

Campania

bulletParco naturale Diecimare
bulletParco regionale Monti Picentini
bulletParco regionale dei Monti Lattari
bulletParco regionale del Partenio
bulletParco regionale del Matese
bulletParco regionale di Roccamonfina-Foce Garigliano
bulletParco regionale del Taburno - Camposauro
bulletParco regionale dei Campi Flegrei
bulletParco regionale Bacino Idrografico del fiume Sarno

Puglia

bulletParco naturale regionale Lama Balice
bulletParco naturale regionale Salina di Punta della Contessa
bulletParco naturale regionale Bosco e paludi di Rauccio
bulletParco naturale regionale Terra delle Gravine
bulletParco naturale regionale Porto Selvaggio e Palude del Capitano
bulletParco naturale regionale Bosco Incoronata
bulletParco naturale regionale Isola di S. Andrea e litorale di Punta Pizzo
bulletParco naturale regionale Costa Otranto - Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase
bulletParco naturale regionale Dune costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo
bulletParco naturale regionale Litorale di Ugento
bulletParco naturale regionale Fiume Ofanto

Basilicata

bulletParco della Murgia Materana
bulletParco naturale di Gallipoli Cognato - Piccole Dolomiti Lucane

Calabria

bulletParco costiero-marino della Costa Viola
bulletParco naturale regionale delle Serre

Sicilia

bulletParco dell'Etna
bulletParco delle Madonie
bulletParco dei Nebrodi
bulletParco fluviale dell'Alcantara
bulletParco dei Monti Sicani

Sardegna

bulletParco naturale regionale di Porto Conte
bulletParco regionale di Molentargius - Saline di Cagliari
bulletParco naturale regionale di Gutturu Mannu (in via di istituzione)
bulletParco naturale regionale di Tepilora, Sant'Anna e Rio Posada (in via di istituzione)
bulletParco naturale regionale del Monte Arci (in via di istituzione)
 

 

 

 

 

 

 

 

 

Approfondimenti di questa pagina